Pencak Silat

Pencak Silat, “Movimento Artistico e Attacco Efficace”, è il termine con il quale si indica il ricchissimo patrimonio delle arti marziali indonesiane e malesi; questa misteriosa e letale arte è legata a filosofie Animiste, Induiste e Buddhiste,; allo Sciamanesimo, ai riti d’iniziazione e alle danze sacre.

Proibita dai colonizzatori occidentali, si trasformò in una pratica segreta e in uno strumento d’identità culturale; tramandata da maestro ad allievo è sopravvissuta per secoli conservando intatte le sue caratteristiche di arte da combattimento e come disciplina mistica per lo sviluppo dell’Energia Vitale che permea ogni essere, attraverso la quale l’uomo interagisce con il mondo sovrannaturale e con le Leggi dell’Universo. La pratica a mani nude, che contempla sia tecniche di percussione che di lotta, è completata da un vasto repertorio di armi tradizionali, tra cui il Kris, il pugnale dalla lama serpentina